Con il Consorzio Tutela Vini Gambellara nel 2004 abbiamo avviato uno lavoro di zonazione viticola in collaborazione con l’Università di Padova.

Grazie a quello studio oggi possiamo riconoscere sei Cru all’interno della DOC Gambellara: Faldeo, Taibane, Monti di Mezzo, San Marco, Creari e Selva.

Ma cosa sono le zonazioni?

Il concetto che sta alla base è che ci sono delle evidenze per cui, anche se a pochi metri di distanza, la terra e le condizioni pedoclimatiche possono essere molto diverse, anche all’interno della stessa denominazione, e che queste condizioni specifiche influenzano il carattere del vino.

Con l’attività di zonazione si va quindi a mappare il territorio per individuare queste aree omogenee tra di loro per il clima, il suolo, la capacità produttiva, tutti elementi che poi ritroviamo nei vini.

Il vino quindi può essere individuato come proveniente da uno specifico luogo.

In questo articolo vi voglio raccontare in particolare della zonazione Monti di Mezzo, dove possiedo circa la metà dei terreni di Garganega.

I Monti di Mezzo si trovano appunto in mezzo all’anfiteatro di Gambellara, tra la zona del Faldeo e quella di San Marco. La sua altezza massima è di 270 mslm e l’esposizione è sud-est. Il terreno è vulcanico di media profondità. È la zona dove le temperature notturne da luglio a settembre sono più fresche con buone escursioni termiche che aiutano una maturazione aromatica perfetta delle uve. Nelle annate più calde, come la 2003, la 2015 e la 2017, è la zona che, nonostante le alte temperature e la siccità, ha conservato buoni livelli complessivi di precursori d’aroma.

I vini nei Monti di Mezzo risultano molti fini e delicati all’olfatto con elevata carica aromatica. Questi ultimi sono i motivi per cui in questa zona vado a raccogliere il 100% dell’uva per il mio Primo Incontro e parte per il El Gian.

In questi Monti di Mezzo cerco l’eleganza, la finezza e la beva che contraddistinguono i miei vini.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on skype
Share on telegram
Share on pinterest