Adozioni in vigna: come sta andando?

Come raccontato in una precedente newsletter da un po’ di tempo è possibile adottare i miei filari di Garganega.

Lo scopo è far vivere in prima persona a chi sceglie di intraprendere questa esperienza le diverse fasi del vigneto di stagione in stagione. Si crea così un legame speciale con il territorio e il filare adottato grazie anche alle foto e ai racconti che gli adottanti ricevono per restare aggiornati su come evolve e cresce il “loro” vigneto.

Per esempio, a gennaio è stata inviata una mail dedicata alla fase invernale del filare, il momento del riposo. In primavera seguiranno altre foto per seguire da vicino il risveglio vegetativo. Non appena la mobilità tornerà normale si aggiungerà un incontro per toccare, annusare, assaporare, seguire di persona il proprio fiare.