Tempo di vendemmia, premi e riconoscimenti

Ci siamo, ormai è tutto pronto: cantina sistemata, attrezzi agricoli in azione, noi in famiglia già all’opera, possiamo dire che la vendemmia 2019 è iniziata!
Quali sono le mie prime sensazioni? Al momento ho raccolto tutte le uve per il Primo Incontro e per la Cuvèe dei Vignato e le impressioni sono molto positive!
L’inizio della vendemmia è tornato ad essere in settembre, com’è giusto che sia, come i periodi vendemmiali di qualche decennio fa; questo aiuta la maturazione aromatica dell’uva, data dall’importante escursione termica tra il giorno e la notte.
Secondo me quest’anno avremo vini molto taglienti ed eleganti partendo da acidità abbastanza elevate e con medie alcolicità. A fine ottobre vi aggiornerò nei minimi dettagli.

Nel frattempo il Gambellara Doc “El Gian” 2017 è stato scelto, tra gli oltre 26.000 campioni provenienti da tutte le regioni italiane, dalla guida “Vinibuoni d’Italia” del Touring Club Italiano come vino che meglio rappresenta il legame tra vitigno e territorio. Assegnata quindi la Golden Star al “El Gian”, vino che fa parte della storia della mia cantina, è un orgoglio per me, soprattutto perché è stato capito il lavoro che sto portando avanti sulla qualità e sulla valorizzazione dell’identità vulcanica del nostro territorio.

Un secondo riconoscimento è arrivato dalla rivistaORA Cucina”, che ogni mese seleziona una cantina italiana per raccontare un angolo affascinante del Bel Paese attraverso i suoi vini più rappresentativi abbinati ai sapori tipici. Nel numero di settembre trovate un ampio servizio che racconta il territorio di Gambellara attraverso la storia e i vini della mia cantina.
Vi lascio il pdf dell’articolo.