Qui le settimane volano e piano piano ci avviciniamo al fatidico momento, ma intanto ci dedichiamo all’annata 2018, che tra pochi giorni sarà imbottigliata. Pronti schierati troviamo El Gian, il Col Moenia, il nostro rosso 1950 del 2018 e il recioto Cul d’Oro del 2011.


Il 2018 lo ricorderò come un anno non particolarmente difficile dal punto di vista fitosanitario, caratterizzato da un’ estate abbastanza fresca e piovosa.

Le viti hanno lavorato costantemente per portare a maturazione le uve dando un buon apporto aromatico e poco zuccherino.
Il risultato sono vini complessi al naso, molto pieni in bocca, con un tenore alcolico non molto elevato. Dopo l’imbottigliamento ci vorrà qualche mese per capire come sarà l’evoluzione in bottiglia e un po’ di pazienza per iniziare a berli.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on skype
Share on telegram
Share on pinterest