Continuano gli eventi di maggio

Il mese di maggio è ricco di appuntamenti quest’anno, che mi portano in varie regioni d’Italia, per far conoscere i miei prodotti e la mia attività.

 Martedì 16 maggio mi trovate in Lombardia, per una cena degustazione presso il Top Secret Pub a San Martino dall'Argine, in provincia di Mantova.
Dalle 20:30 vi aspetto dagli amici mantovani per una serata dedicata alla degustazione di prodotti agroalimentari, naturalmente accompagnati dai miei vini biologici.
topsecretpub

Lunedì 29 maggio vi invito invece in Emilia Romagna a Sant'Ermete, frazione diSant’Arcangelo di Romagna, in provincia di Rimini, per un evento dedicato ai vini e ospitato presso il Ristorantino Palazzo Guidi. Dalle 15:30 alle 17:00 potrete partecipare ad una degustazione e vendita dei prodotti in mia compagnia e degli altri vignaioli presenti, e ad un goloso buffet ad accesso libero.

Sempre nella giornata di lunedì 29 maggio e sempre in Emilia Romagna, presenterò a Bologna il nuovo catalogo del mio distributore Mario de Benedittis di “Storie di Vite”, presso Villa Zarri con la presenza dei produttori, un'altra occasione di confronto per me con colleghi vignaioli.
Ormai son due anni che collaboro con Mario, eravamo partiti come distribuzione della Regione Liguria, le cose si son evolute e da quest’anno la distribuzione si è spostata su scala nazionale, ad esclusione delle Marche e della provincia di Vicenza.
In questi due anni mi son sempre trovato molto molto bene con loro e sicuramente sarà così anche per i prossimi. Alla presentazione del catalogo ci saranno tutte le aziende, molte artigianali e famigliari ma tutte realtà che perseguono un obiettivo: rispettare il loro territorio e portarlo alla massima espressione in bottiglia.

storie-di-vite-logo


VIeNI IN VILLA 2017

Domenica 21 maggio parteciperò alla decima edizione di “VIeNI IN VILLA”, evento dedicato alla valorizzazione del legame tra vino e territorio. Un’occasione per degustare vini provenienti da diverse aree viticole e per conoscere i produttori che, attraverso il rispetto della terra e la loro passione, realizzano prodotti autentici che esprimono appieno le caratteristiche del proprio territorio. Ed è proprio quello che cerco di fare nei miei vigneti, giorno dopo giorno, ed il motivo per cui mi troverete tra i vignaioli di quest’edizione 2017.
La manifestazione sarà inoltre accompagnata da proposte gastronomiche elaborate in una creativa “fucina dei sapori”.
Ci vediamo presso il Parco di Villa Cerchiari a Isola Vicentina (via Cerchiari n.22), dalle 10:00 alle 19:00.

vieni-in-villa-2017-locandina


Mercato dei Vini di Roma

Sabato 13 e domenica 14 maggio, dalle 11:00 alle 19:00, un nuovo e interessante appuntamento in compagnia dei miei vini che questa volta mi portano a Roma, presso il Salone delle Fontane dell’Eur, per il Mercato dei Vini di Roma

La manifestazione organizzata dalla Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (FIVI) che quest’anno, per la prima volta, si svolgerà nella capitale.
Tra gli oltre 200 vignaioli troverete anche me per questi due giorni di “mercato FIVI”, un mercato in cui il pubblico potrà incontrare e dialogare con vignaioli provenienti da tutta Italia, gustare i nostri prodotti ed acquistarli.

Quindi tutti a Roma per un brindisi e quattro chiacchiere!

mercato-vini-roma-2017


Vinissage 2017

Sabato 6 e domenica 7 maggio, presso Palazzo Ottolenghi ad Asti, si svolgerà la più importante vetrina piemontese dedicata ai vini naturali, biologici e biodinamici, cui quest’anno sono fiero di partecipare anch’io.

In particolare domenica 7 maggio, alle 15:30, mi troverete coinvolto in una degustazione un po’ insolita intitolata “Tavolozza di profumi”, una degustazione guidata realizzata in collaborazione con ONAV e Officina Enoica, durante la quale verranno messi a confronto gli aromi del vino con altri sintetici creati in laboratorio.

Mi spiego: alcune settimane fa ho spedito una bottiglia di Recioto ai ricercatori del CREA (Centro di Ricerca per l'Enologia di Asti), che l’hanno analizzata e creato in laboratorio degli aromi che sono presenti nel Recioto. Alla degustazione io spiegherò il territorio, come viene prodotto il mio Recioto, i sentori e le fragranze che si possono sentire all’interno del bicchiere e le confronteremo con quelle create in laboratorio.

Sono dell’idea che la natura è fantastica, riesce a creare dei profumi e delle fragranze tanto complesse che non so se in laboratorio riusciranno ad andarci anche solo vicino. E’ la prima volta che mi viene proposto un progetto di questo tipo e sono curioso di vedere cosa succederà.

Oltre al nostro appuntamento di domenica 7 maggio, il programma di quest’anno prevede un’anteprima di Vinissage nella serata di venerdì 5 maggio, per poi aprire ufficialmente sabato 6 con molte proposte per esperti del settore ed appassionati: degustazioni slow con i produttori di Vinissage e prodotti agroalimentari DOP italiani, presentazione dei libri "Vigne, Vino, Vita : i miei pensieri naturali" di Lorenzo Corin e “Guida al Vino Critico” di Officina Enoica, laboratorio esperienziale, spettacolo teatrale dedicato al famoso astigiano Giovanni Gerbi (detto “il Diavolo Rosso”) e appuntamenti musicali; sarà inoltre possibile partecipare a visite gratuite alle sale nobili di Palazzo Ottolenghi e visitare gratuitamente il Museo dell’Immaginario di Antonio Catalano, allestito presso lo stesso Palazzo.

L’evento, Mostra Mercato del Vino Artigianale Biologico Biodinamico e Naturale, vuole promuovere la conoscenza dei vini naturali attraverso attività di degustazione e incontri diretti con i vignaioli che si impegnano nel rispetto del territorio e della vite, prediligendo varietà locali.

Un programma ricco, vi aspetto!

vinissage-2017-locandina


Aprile: un gelo inaspettato

Madre Natura è in grado di darti grandi soddisfazioni e di stupirti, ma è anche in grado di appesantirti il cuore e di azzerarti un raccolto ghiacciando i giovani germogli in poche ore.
Questo è quello che è successo mercoledì 19 Aprile tra le 3.00 e le 6.30. Lei, la Natura, ha deciso che in quelle tre ore e mezza la temperatura doveva andare a -2.8°C e che  l'umidità dovesse salire quasi al 100% per ghiacciare tutti i giovani germogli.
In quella notte abbiamo perso gran parte del raccolto 2017 di Glera, Chardonnay, Merlot ma per fortuna ci ha risparmiato le zone collinari, quelle più vocate per le nostre viti di Garganega e Durella.

La domanda che ci siamo fatti subito guardandoci in faccia, tristi e stanchi, e che altri mi hanno fatto è: “ E ora?”
Ora ci si deve rimboccare le maniche ancora di più, lavorare più sodo per portare a casa il 100% di quello che la Natura ci ha lasciato e che sicuramente ci darà dei frutti di qualità elevatissima.

Ho deciso di fare questo lavoro, un mestiere sotto il cielo dove la Natura alcune volte decide per me. Mi sento anche un po' un poeta in questo momento e voglio lasciare che la Natura ogni anno scriva la sua poesia. Questa volta la poesia è iniziata tristemente ma son sicuro che in qualche modo ci sarà un lieto fine anche quest'anno e che Lei riuscirà di nuovo ad emozionarmi e stupirmi.

La Natura o la ami o la odi, io, ancora una volta, ho deciso di amarla.

img_4569