I miei vigneti dopo le piogge

I miei vigneti dopo le persistenti piogge dei mesi scorsi.

Dopo un inverno secco e poco piovoso sono arrivate a maggio le precipitazioni; piogge continue e abbondanti che hanno causato lo sviluppo delle malattie fungine della vite.
Sono allora intervenuto con il rame, unico rimedio utilizzabile per chi segue un’agricoltura biologica come me, accompagnandolo all’utilizzo di  alghe brune e microorganismi, per stimolare la pianta a difendersi da sola dai continui attacchi peronosporici, da polvere di roccia che crea una pellicola protettiva attorno alla buccia difendendola al meglio, e sangue di bue che coagulando permette di trattenere meglio il rame utilizzato, proteggendolo dai dilavamenti e aumentandone l'efficacia.
Con questa procedura sono riuscito a ridurre al minimo gli attacchi di peronospora, una tra le malattie fungine più importanti per la vite. La fioritura è così seguita con buoni risultati e in forma abbastanza omogenea, seguita da calde temperature che hanno permesso alle piante di svilupparsi rigogliose, pronte ora per lavorare e maturare al meglio l'uva, prospettando anche per quest’anno un’ottima produzione di vini.

1 2 3


Il Primo Incontro, frizzante e conviviale

È un vino di uva Garganega ed è non solo il primo, ma un nuovo incontro.

Sono orgoglioso di presentarvi il mio nuovo vino, nel quale per renderlo frizzante abbiamo aggiunto alla seconda rifermentazione il mosto di Recioto appena pigiato. Abbiamo scelto questa procedura per arrivare in bottiglia senza aggiungere coadiuvanti chimici e solforosa, ma solo lieviti indigeni.

Primo Incontro è un vino della convivialità, da bere quando ci si trova con gli amici e per iniziare la serata: anche questo ha ispirato il suo nome, oltre al primo incontro tra l'uva passita del Recioto e la Garganega ferma.

Un vino fresco, minerale e di estrema beva, piacevole ed essenziale.

Da assaggiare… vi aspetto!

primo incontro


Gli eventi di giugno 2016

Weekend intenso quello che mi aspetta, domani sabato 11 Giugno troverete i miei vini nella prestigiosa location dell’ Hotel Hilton Molino Stucky alla Giudecca, in occasione del la 9° edizione del Forum Internazionale della Cultura del Vino e dell’Olio ideato dalla Fondazione Italiana Sommelier per approfondire due eccellenze agroalimentari del made in Italy nel mondo. L'evento prevede la degustazione con oltre 40 produttori, tra i quali ci sarò anch'io con i vini della nostra azienda Agricola Davide Vignato, a seguire asta di vini rari con collegamenti via web da tutto il mondo.

Per ulteriori dettaglio consultate questo link.

13329546_1414364741923974_7982045333286904488_o

Sempre da domani fino a domenica nella mia terra invece si tiene la seconda edizione di "Garganica, alla scoperta dei vini vulcanici del Gambellara DOC", un’altra occasione per promuovere la produzione enologica di un suggestivo territorio Veneto, confrontandola con i vini italiani che ne condividono l’anima e la provenienza vulcanica. Si terrà a Montebello, ma io vi aspetto già da sabato alle 16:00 presso l'Azienda Menti Vini in occasione del convegno “La Garganega, espressione del territorio, espressione del Veneto” dove parteciperanno il presidente del Consorzio Tutela Vini Giuseppe Zonin, il presidente Assoenologi Veneto Orientale Luigino Bertolazzi, il responsabile regionale della guida Vini Buoni d’Italia Claudio Marafetti e l’enologo Nicola Menti; al termine del convegno sarà offerta ai partecipanti una degustazione di vini vulcanici e troverete anche il mio Gambellara Classico.

Domenica invece dalle ore 15.30 fino alle 20 in Piazza Italia a Montebello (o n caso di maltempo presso la cantina F.lli Chiarello) si potranno degustare e confrontare i vini vulcanici di diverse zone d’Italia proposti in banchi d’assaggio in abbinamento a creazioni gastronomiche dei ristoratori della Strada del Recioto: 28 Aziende e 50 vini in degustazione da tutta Italia, serve aggiungere altro?!?

A questo link trovate tutti i dettagli di "Garganica, alla scoperta dei vini vulcanici del Gambellara DOC".

13403280_1414367865256995_5245120004935841987_o


Premiato da Vinibuoni d’Italia

Scelto tra le Aziende Ecofriendly!

“Nel corso di questi anni Vinibuoni d’Italia ha evidenziato le aziende vitivinicole impegnate fortemente sui valori della sostenibilità. Pertanto, in collaborazione con Verallia, la Guida ha rinnovato anche nell’edizione 2016 il premio Ecofriendly.”

E tra i premiati con il diploma c’è anche la mia azienda agricola.

È un’immensa soddisfazione per me ricevere questo premio, perché da sempre ho creduto nel valore di questo meraviglioso territorio, nelle sue bellezze e nelle sue virtù racchiude nei prodotti tipici locali. E nei miei vini.

Questo diploma lo dedico anche a voi, che apprezzate questi valori e ne condividete i principi.

Schermata 2016-06-08 alle 10.53.28